Vivo

Ci sono quei giorni
in cui prevale il frastuono
e la poesia si cela nel profondo,
a fatica la cerco nei pertugi
nelle pieghe d’un pensiero abortito,
troppe preoccupazioni o nessuna
occupano ogni spazio, ogni fessura.
Nasce il bisogno di fuggire, ma
la strada è stretta e tortuosa,
colma di tranelli e d’imboscate,
combatto la noia con milioni
di monotone parole, e la stessa
musica che obnubila la mente.
Vivo nel passato o nel presente?

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.