Non m’illudo

Ho mille cose da fare
ma da solo restan ferme
non c’è nessun ad aiutare
rimandate giorno dopo giorno
nella vana risolutiva attesa
la frustrazione dell’immobilità
riduce lo spazio e libertà
mattine occupate da futilità
nel contempo fuggono versi
verso lidi ignoti alla mia mente
disastrata come piuma al vento
fragile e labile: impaurita
dall’evanescenza della vita
so che debole e fragile son io
della mia gracilità faccio scudo
vorrei farne mia unica forza
ma non m’illudo…

SCUDOROMA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.