Superai le mie colonne d’Ercole

Occhi persi sull’orizzonte
che cela genti e continenti
infinita curva verso se stessi
verso gli uragani della vita
le dolci colline dell’amore
fonte di tempesta e calore
occhi persi fra i capelli scossi
dalla brezza del mare calmo
suggerisce un melodico salmo
rende sereni il cullare delle onde
accompagna i miei pensieri
che la frenetica vita confonde
orizzonte punto di riferimento
per il desiderio di viaggiare
serrato nella cassetta dei ricordi.
Il mondo si restringe, s’avvita
Superai le mie colonne d’Ercole.

le-colonne-dercole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.