Miracolo e prodigio amato

 

Un dolore continuo
ottunde la mente
mescola confusamente
passato e presente
aghi infilzati nel corpo
riportano a galla ferite
mai rimarginate mai lenite
fischio acuto nella testa
dirige navi nella tempesta
onde alte e lunghe una vita
attendono pazienti e scure
che sia cicatrizzata la ferita
il dolore continuo è concime
che arricchisce le mie rime
è un dono divino inaspettato
miracolo e prodigio amato…

tempesta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.